Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Imposta Municipale Unica

L'Imposta Municipale Unica (IMU) si applica al possesso di fabbricati. È un'imposta diretta di tipo patrimoniale, essendo applicata sulla componente immobiliare del patrimonio.

Immagine di Imposta Municipale Unica

Cos'è

Con la L. 160/2019 è abolita la IUC (IMU e TASI ) di cui alla Legge 147/2013. L'IMU è ora disciplinata dalle disposizioni di cui ai commi dal 739 a 783 della Legge 160/2019

Cosa serve

Le informazioni che seguono hanno unicamente lo scopo di offrire una panoramica generale dell’imposta.
Per maggiori dettagli si consiglia di consultare la scheda informativa.

Obbligati al versamento dell'Imposta

Sono obbligati al versamento dell'imposta: proprietari, titolari dei diritti reali di, usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi, locatari finanziari di immobili ed aree fabbricabili.
È dovuta per anni solari proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. Il mese durante il quale il possesso si è protratto per più della metà dei giorni è computato per intero.
Il giorno di trasferimento del possesso si computa in capo all'acquirente e l'imposta del mese del trasferimento resta interamente a suo carico nel caso in cui i giorni di possesso risultano uguali a quelli del cedente.

Abitazione Principale

Il possesso dell'abitazione principale non sostituisce presupposto dell' imposta salvo che si tratti di una unità abitativa classificata nelle categorie A01, A08 o A09.
Per Abitazione principale si intende l'immobile nel quale il possessore ed i componenti del suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente.
Per pertinenze dell'abitazione principale si intendono esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastale C02, C06 E C07 nella misura massima di una unità pertinenziale per ciascuna categoria catastale.

Assimilazioni

Il regolamento comunale e la normativa nazionale prevede alcuni casi di assimilazione di immobili alla abitazione principale.
Per informazioni dettagliate su questo ed altri argomenti in fondo a questa pagina internet è disponibile la Scheda informativa IMU 2021.

Detrazioni

Dall'Imposta dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale classificata nella categoria catastale A01, A08 o A09 e per le relative pertinenze, si decurta la detrazione, fino a concorrenza del suo ammontare.

Esenzioni

Oltre alla abitazione principale e ad atri immobili per alcune situazioni particolari, nel comune di Cornuda sono esenti i terreni agricoli.
Per informazioni dettagliate su questo ed altri argomenti si rimanda alla Scheda informativa, disponibile nel sito comunale alla sezione: Servizi-Tributi e finanze-Imposta Municipale Unica-Documenti.

Riduzioni

Oltre ai casi consueti di riduzione per i fabbricati di interesse storico o artistico, per i fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati, per le unità immobiliari concesse in comodato gratuito dal soggetto passivo a parenti in linea retta entro il primo grado, dall’anno 2021 incluso si applica la riduzione del 50% della base imponibile anche ad una abitazione posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia.
L'aliquota è ridotta al 75% per gli immobili locati a canone concordato di cui alla Legge 9 dicembre 1998, n. 431.

La base imponibile

La base imponibile è costituita dal valore degli immobili.
Per i FABBRICATI iscritti in catasto il valore è costituito da quello ottenuto applicando specifici moltiplicatori alla rendita catastale, rivalutata del 5%.
Per le AREE FABBRICABILI il valore è costituito da quello venale in comune commercio al 1 gennaio dell'anno di imposizione. Il Comune di Cornuda ha individuato i valori di riferimento delle aree ai fini della determinazione del valore.
Qualora siano considerati valori inferiori, il comune può recuperare la differenza a mezzo di avvisi di accertamento.

Dichiarazioni

Le dichiarazioni già presentate negli anni precedenti hanno effetto anche per gli anni successivi.Qual
ora si verifichino modificazioni di dati ed elementi da cui consegue un diverso ammontare dell'imposta dovuta, la dichiarazione deve essere presentata, entro il 30 giugno, utilizzando il modello, approvato con decreto, con le modalità di cui all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n.23.
Per usufruire delle riduzioni, agevolazioni o esenzioni è obbligatoria la presentazione della dichiarazione a pena di nullità della riduzione, agevolazione o esenzione.

Scadenza pagamento

In due rate scadenti il 16 giugno e il 16 dicembre.

Modalità di Pagamento

Il pagamento dell'Imposta è effettuato con il Modello F24.
I contribuenti del Comune di Cornuda riceveranno le deleghe di pagamento a domicilio; qualora non dovessero pervenire sono invitati a rivolgersi allo sportello dell’ufficio tributi.
Per versamenti IMU dall’estero: i versamenti vanno effettuati con bonifico bancario sul conto di tesoreria presso INTESA SAN PAOLO S.p.A. - Filiale di Cornuda in Via A. Zanini n. 2, intestato a Comune di Cornuda:

  • codice IBAN: IT 42 D 03069 61644 100000046001

  • codice BIC: BCITITMM

Documenti

  PDF262,3K Scheda informativa IMU 2021.pdf
  PDF294,6K Regolamento IMU 2021.pdf
  PDF533,4K Aliquote IMU 2021.pdf
  PDF44,6K Codice Tributo per il pagamento dell'IMU - L.160/2019
  PDF237,4K Valori minimi aree edificabili.pdf
  PDF292,3K Modulo per autocertificazione.pdf
  PDF114K Modello dichiarazione IMU.pdf