Orari e servizi

Orario Invernale (dal 16 settembre al 31 maggio)

Giorno Mattino   Pomeriggio  
Lunedì dalle --.-- alle --.-- e dalle 15.00 alle 18.00
Martedì dalle --.-- alle --.-- e dalle 15.00 alle 18.00
Giovedì dalle 11.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00
Venerdì dalle --.-- alle --.-- e dalle 15.00 alle 18.00
Sabato - - - -

 

Orario Estivo (dal 01 giugno al 15 settembre)

Giorno Mattino   Pomeriggio  
Lunedì dalle 09.30 alle 12.30 - -
Martedì dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00
Mercoledì dalle 09.30 alle 12.30 - -
Giovedì dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00
Venerdì dalle 09.30 alle 12.30 - -

Servizi offerti

La Biblioteca Comunale eroga i seguenti servizi:

  • Orientamento e informazione all'utenza su: la tipologia dei servizi forniti, le modalità di fruizione, l'utilizzazione delle risorse bibliografiche e documentarie, sia mediante una efficace segnaletica che con lo sviluppo dei servizi di consulenza, informazione, istruzione bibliografica e con servizi di informazione del cittadino;
  • Prestito di documenti;
  • Consultazione e fruizione dei materiali raccolti, anche mediante l'utilizzo di strumenti informatici;
  • Ricerca bibliografica interna ed esterna;
  • Formulazione di bibliografie specifiche;
  • Prestito interbibliotecario;
  • Salvaguardia del materiale raro e di pregio;
  • Raccolta, ordinamento e fruizione delle pubblicazioni o di altro materiale documentario concernente il territorio comunale;
  • Duplicazione dei documenti posseduti dalla biblioteca [nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore (L.633/41 e successive modifiche);
  • Accesso a Intemet finalizzato alla ricerca bibliografica;
  • Realizzazione di attività culturali correlate alla funzione propria delle biblioteche di diffusione della lettura e dell'informazione con particolare attenzione per il mondo scolastico;
  • Iniziative culturali.

Modalità di fruizione del patrimonio

  1. L'iscrizione al prestito avviene mediante presentazione di mi documento di identità valido e il rilascio di mia apposita tessera personale. Per gli utenti minori di quattordici anni è necessaria la presenza di un genitore (o di chi ne fa le veci ), provvisto di documento valido. La duplicazione della tessera comporterà per l'utente l'esborso di mia somma stabilita dalla Giunta Comunale (curo 1,00).
     
  2. Sono ammesse al prestito le opere appartenenti al fondo corrente. Il Responsabile della Biblioteca si riserva comunque di escludere temporaneamente dal prestito qualsiasi volume sia per ragioni di lavorazione intensa che per tutela.
     
  3. Sono esclusi dal prestito : i manoscritti di ogni tipo, le edizioni dei secoli XV e XVI, tutte le opere a stampa rare e di pregio, le carte geografiche, i disegni, le incisioni, le fotografie e tutto il materiale pubblicato senza testo a stampa, le enciclopedie, i dizionari, le opere di consultazione generale, i numeri correnti dei periodici e quegli strumenti informativi che per il loro valore commerciale o culturale, a giudizio del Responsabile della Biblioteca, debbano essere trattenuti in sede.
     
  4. Il prestito ha durata massima di trenta giorni per un massimo di tre libri contemporaneamente ed è rinnovabile a richiesta dell'interessato qualora l'opera non sia stata nel frattempo richiesta da altri utenti.. E' in facoltà di chi presiede il servizio consentire deroghe motivate di volta in volta. Non possono essere prese a prestito contemporaneamente più di 2 guide turistiche sulla medesima località geografica.
     
  5. Sono concessi al prestito anche gli arretrati dei periodici ad esclusione dei periodici della settimana o del mese in corso e comunque dell'ultimo numero disponibile.
     
  6. La durata del prestito è limitata a quindici giorni per i periodici e a sette giorni per le videocassette, i dvd e i cd rom ed altri supporti di cui è vietata la riproduzione secondo la normativa vigente.
     
  7. Il prestito è concesso a titolo personale ed è vietato passare ad altri le opere ricevute in prestito.
     
  8. Le spese di spedizione, di raccomandazione e assicurazione per l'invio e la restituzione delle opere concesse o ricevute in prestito interbibliotecario, stabilite dalla Giunta comunale, sono a carico del richiedente.
     
  9. L'intestatario è personalmente responsabile della perfetta tenuta del materiale avuto a prestito e ad insindacabile giudizio del Bibliotecario, il lettore inadempiente sarà tenuto a reintegrare la Biblioteca del libro eventualmente danneggiato.
     
  10. E' penalmente e civilmente responsabile chi asporta indebitamente libri e riviste o strappa pagine o tavole o in qualsiasi modo danneggia opere esistenti in Biblioteca.
     
  11. Nel caso mancata restituzione danneggiamento o deterioramento del documento, qualora venga individuata chiaramente la responsabilità, il Responsabile della Biblioteca richiederà all'utente l'immediata sostituzione dello stesso o, in caso di libro non più in commercio, a rimpiazzare l'esemplare con volume analogo, indicato dal bibliotecario e se non fosse possibile, versando una somma con-ispondente al prezzo con-ente sul mercato con una eventuale maggiorazione del 50%, su valutazione del Responsabile della Biblioteca.
     
  12. Nel caso in cui, nonostante gli inviti di restituzione a mezzo telefono o raccomandata a firma del Responsabile della Biblioteca, l'utente si ostini a non restituire l'opera, sarà sospeso dal prestito e, dopo la terza sospensione, escluso dal servizio con comunicazione al Sindaco.
     
  13. La riproduzione dei documenti è consentita, nel rispetto della normativa vigente, esclusivamente per le opere possedute dalla Biblioteca. Non può essere fotocopiato il materiale raro, di pregio o che presenti rischi di deterioramento Per le banche dati su supporto informatico è consentita la consultazione in video e/o la stampa nei limiti consentiti. L'effettuazione di cospicue quantità di fotocopie, sulla base di esigenze di servizio, può essere rinviata ai giorni successivi.
     
  14. Chi fruisce dei servizi deve mantenere un comportamento rispettoso degli altri utenti, del patrimonio e delle strutture. In caso contrario il Responsabile del Servizio dovrà adottare opportune azioni e provvedimenti.


(estratto dal Regolamento-Statuto della Biblioteca Comunale approvato con Deliberazione Del Consiglio Comunale n. 47 del 03/10/2005)