Canone Occupazione Spazi e Aree Pubbliche

Responsabile di servizio Tranquillo Gabriella
Addetto al servizio dal 01/01/2016 istruttoria e servizio di riscossione sono seguiti direttamente dalla ditta ABACO Spa
Mail ABACO S.p.a. - Via F.lli Cervi 6 - PADOVA
PEC
Telefono 049 625730
Orario dal lunedì al venerdì 08.00 - 12.00 e 14.00 - 17.30 (il lunedì fino alle h. 18.00)
 

Cosa si intende per Occupazione di Spazi ed Aree

SI INTENDE OCCUPAZIONE:
"LA SOTTRAZIONE, TEMPORANEA O PERMANENTE, ALL'USO INDISCRIMINATO DELLA COLLETTIVITÀ DI UNA PARTE DI SUOLO PUBBLICO O AD USO PUBBLICO PER IL VANTAGGIO SPECIFICO DI UNO O PIÙ SOGGETTI OCCUPANTI."
****
OCCUPAZIONI PERMANENTI sono quelle che si protraggono per un periodo di tempo non inferiore all’anno. 
IL CANONE È DOVUTO PER ANNO SOLARE a ciascuno dei quali corrisponde una obbligazione tributaria autonoma non frazionabile. Il canone è dovuto al Comune dal titolare della concessione; 

LE CONCESSIONI per le occupazioni permanenti sono rilasciate per anno solare dal 01 GENNAIO al 31 DICEMBRE
****
Sono TEMPORANEE le occupazioni:
STAGIONALI che si protraggono per almeno 150 giorni all'anno, a discrezione dell'interessato purchè rientranti nei periodi:
dal 1 aprile al 31 ottobre (estivo)
dal 1 novembre al 31 marzo (invernale)
OCCASIONALI quando sono effettuate in periodi NON continuativi (diversi da stagionali), di durata inferiore ai periodi indicati. 

Non sono considerate temporanee le occupazioni concesse per l'esercizio dell'attività di commercio su area pubblica (mercato settimanale)
IL CANONE È DOVUTO dal titolare della concessione PER i GIORNI di occupazione.

****
TUTTE LE OCCUPAZIONI SONO SOGGETTE AL RILASCIO DI CONCESSIONE DA PARTE DEL COMUNE.
****
CHIUNQUE INTENDA OCCUPARE SPAZI ED AREE PUBBLICHE E/O AD USO PUBBLICO DEVE:

Persone Fisiche sprovviste di posta elettronica 
presentare alla Ditta ABACO S.p.a. , la RICHIESTA compilata in ogni sua parte 
allegare nr. 2 planimetrie che indichino il luogo dove si intende effettuare l’occupazione e i mq. della stessa.

Persone Giuridiche,Associazioni e persone fisiche provviste di posta elettronica
trasmettere all'indirizzo mail della Ditta Abaco S.p.a. , la RICHIESTA compilata in ogni sua parte;
allegare nr. 2 planimetrie che indichino il luogo dove si intende effettuare l’occupazione e i mq. della stessa.

La documentazione dovrà pervenire alla Ditta ABACO Spa almeno 10 giorni lavorativi prima dell’occupazione in modo da poter istruire la pratica e richiedere il parere a:
Polizia Municipale;
Ufficio Tecnico Settore Urbanistica e Attività produttive;
Settore patrimonio e Lavori Pubblici;
Il parere richiesto a detti Uffici dovrà essere espresso entro 5 giorni lavorativi unitamente alle eventuali prescrizioni;

****
IN CASO DI OCCUPAZIONE SU STRADA PROVINCIALE è necessario anche il Nulla-Osta dell'Ente proprietario della strada che verrà richesto dall'Ufficio preposto
PER OTTENERE IL NULLA-OSTA DELLA PROVINCIA è necessario allegare alla presente: 

ulteriore planimetria del luogo dove si intende effettuare l’occupazione indicando anche gli estremi catastali identificativi degli immobili o del terreno;
copia dell’attestazione dell’avvenuto versamento della somma di € 70,00 con la causale "Spese rilascio benestare sopralluogo per occupazione suolo pubblico Strada Provinciale n. " (indicare il numero ed il nominativo della strada) " sul conto corrente postale 12225314 intestato a:

AMMINISTRAZIONE PROV.LE DI TREVISO
Servizio Tesoreria
Via Cal di Breda, 116
31100 TREVISO
La documentazione dovrà essere trasmessa al indirizzo mail della Ditta ABACO Spa, almeno 45 giorni lavorativi prima dell’occupazione in modo da poter istruire la pratica e richiedere il parere alla Provincia (vedere nota nr.42202 del 24.05.2004 della Provincia di Treviso all’oggetto "Richieste per rilascio Ordinanze, Autorizzazioni e Nullaosta di disciplina della circolazione stradale – Tempi di Preavviso") la quale emetterà il provvedimento nei termini previsti della Legge 241/1990 (30gg). La concessione è rilasciata con l’obbligo per il concessionario di sopportare tutti gli oneri derivanti dall’occupazione, compresi quelli correlati alla messa in pristino, rispettare i limiti geometrici dello spazio occupato o delle aree assegnate, pulire l’area occupata e custodire lo spazio dell’area concessa. 

Per approfondire l'argomento è possibile consultare il Regolamento